la nostra passione

Le ceramiche artistiche tradizionali di Doriana Usai sono il frutto di una lunga tradizione artigianale di famiglia, tramandata di generazione in generazione; le notizie più datate risalgono alla prima metà dell’Ottocento.

Doriana Usai rappresenta la quinta generazione dedita alla lavorazione della ceramica con riconoscimenti per la qualità e innovazione sia in campo nazionale che internazionale.

Nella sua bottega vengono realizzate lavorazioni in maiolica da collezione, ispirate nelle forme e nei colori, alla tradizione asseminese ed isolana e ogni pezzo è rigorosamente foggiato sul tornio e dipinto a mano.

Continue innovazioni e studi sul prodotto come tecniche a rilievo, applicazione di metalli preziosi, unione di materiali ceramici e vetrofusioni possono vantare un’alta qualità per la resa finale dei manufatti, i quali hanno ottenuto il marchio D.O.C.G..

firma web

Marchio CAT – Ceramica Artistica & Tradizionale

logo ceramica artistica e tradizionale

TRADIZIONI ANTICHE PER IL NUOVO MERCATO GLOBALE.
La tradizione delle ceramiche artistiche italiane è riconosciuta ovunque come una delle espressioni creative più alte. Questa tradizione è nata e si è radicata particolarmente nella cultura di alcune aree della nostra Penisola spesso per una felice convergenza di situazioni favorevoli: il terreno del luogo ricco di argille, la disponibilità di materie prime di qualità, la tradizione storica, la sensibilità e attitudine verso questa forma di arte ed uno straordinario intuito imprenditoriale. Gli artigiani hanno così sviluppato e perfezionato nel tempo tecniche, forme, stili e decorazioni che hanno reso unici e apprezzati in tutto il mondo gli oggetti da loro prodotti. Sono sorti rinomate Scuole d’Arte e importanti centri di raccolta museali, nei quali sono esposte le testimonianze di una tradizione continuamente rinnovata.

IL MARCHIO “DOC” DELLA CERAMICA ARTISTICA ITALIANA.
Tra le città italiane che hanno acquisito dalla ceramica artistica fama e bellezza , 32 hanno ottenuto il riconoscimento “doc”. in molte di esse il comparto caratterizza l’economia locale sia per l’elevata concentrazione di laboratori artigianali nel comprensorio, sia per la quantità dei prodotti.
Oggi le produzioni di ceramica artistica e tradizionale, ed i loro naturali sviluppi e aggiornamenti, rinomati per il pregio dei materiali e per la finezza degli stili, sono riconosciuti dalle leggi n. 188/1990 e n. 52/1996. Queste leggi tutelano i caratteri fondamentali delle ceramiche delle zone riconosciute, con particolare riferimento a modelli, forme, stili e decori ritenuti tipici, alle tecniche di lavorazione e produzione, alle materie usate e alla loro provenienza.
La tutela della denominazione di origine, ai fini della difesa e della conservazione delle caratteristiche tecniche e produttive, viene attuata con l’apposizione del Marchio “Ceramica artistica e tradizionale” sulle opere realizzate da ceramisti italiani o di altri Paesi membri dell’Unione Europea e dello Spazio economico europeo in conformità ad un apposito disciplinare di produzione.

UN RICONOSCIMENTO CHE È UNA GARANZIA PER CHI ACQUISTA.
Il Marchio individua il produttore, il luogo di origine e i materiali utilizzati – porcellana, gres, terracotta comune, maiolica e terraglia – e deve essere apposto su ogni singolo manufatto. Al fine di garantire la tutela del consumatore, il Marchio deve essere tale da consentirne una identificazione certa: qualora, infatti, le dimensioni dell’oggetto non consentano l’apposizione completa di tutti gli elementi del Marchio, il produttore deve comunque riportare su di esso, con attestazione indelebile, gli elementi essenziali relativi all’origine del prodotto. In tal caso, inoltre, l’artigiano deve riprodurre il Marchio, completo dei suoi elementi, su apposita scritta o etichetta apposta sulla confezione.
In tal modo il consumatore avrà garanzia di comprare un prodotto artigianale unico, perché il lavoro delle mani di artista rende le forme sempre diverse, sia pur per un minimo particolare.